LE CELLULE STAMINALI E LA LORO IMPORTANZA PER SALVARE LA VITA!


   cellule

     Mentre andavo a visitare un’amica che ha appena partorito, mi sono soffermata a leggere un piccolo manifesto attaccato su una porta nel reparto di ostetrica e ginecologia,un manifesto che parlava delle banche di conservazione delle cellule staminali.La cosa mi ha incuriosita parecchio perchè ho pensato al fatto che le cellule staminai possano salvare delle vite.Quel poco che sapevo era il fatto che le cellule staminali vengono estratte dal cordone ombelicale e conservate per poi essere donate a delle persone sofferenti di diverse malattie.Abbastanza curiosa sul argomento, mi sono proposta una volta tornata a casa ,di approffondire il discorso.

   Le cellule staminali sono cellule primitive che hanno la capacità di trasformarsi in diversi altri tipi di cellule del corpo(moltiplicarsi) attraverso un processo denominato differenziamento cellulare.Ciascuna cellula staminale realizza l’autorinnovamento e tramite la divisione dà origine ad un’altra staminale, ad un’altra cellula destinata a differenziarsi .

   Le cellule staminale sono oggetto di studio da parte dei ricercatori per curare determinate malattie.  Le cellule staminali contenute del nostro organismo risiedono solamente in certe aree del nostro corpo, quelle più importanti si trovano nel cervello, nel midollo osseo, nello strato di pelle più profondo chiamato derma e in altre zone come i vasi sanguigni e la polpa dentaria. Gli altri tipi di cellule staminali in grado di differenziarsii in molti più tipi di cellule sono prelevabili da altre fonti come il cordone ombelicale di un bambino appena nato,dal liquido amniotico che circonda il feto durante la gestazione,dalla placenta.

    La cellula staminale adulta . Sono le cellule staminali presenti nell’adulto che si riproducono giornalmente per fornire alcune specifiche cellule: ad esempio 200 miliardi di globuli rossi sono generati ogni giorno nel corpo da cellule staminali emopoietiche adulte. Le staminali adulte  del midollo osseo possono trasformarsi in cellule epatiche,neurali,muscolari,renali e follicolari. Caratteristiche molto simili o identiche si ritrovano anche nelle cellule staminali contenute nel tessuto adiposo, presenti in abbondanza e facilmente prelevabili con una semplice lipoaspirazione.

    Le cellule staminali  contenute nella placenta si differenziano cellule staminali dai villi coriali placentari e cellule staminali da frammenti placentari come ad esempio la membrana amniotica.Si tratta di cellule staminali ad alto potenziale, con notevoli capacità replicative.Vengono utilizzate per il trattamento di alcune patologie della vista e per la riparazione del muscolo cardiaco.

   Le cellule staminali dal villo coriale: sono contenute nei villi coriali della membrana placentare e vengono utilizzate nella medicina rigenerativa, avendo buone capacità riproduttive e ottima stabilità genomica. Vengono prelevate da un frammento di placenta subito dopo il parto.

   Cellula staminale ematopoietica: il sangue residuo della placenta e del cordone ombelicale costituisce una fonte di cellule staminali che danno origine a tutte le cellule del sangue.Queste cellule staminali da cordone ombelicale sono impiegate per curare il morbo di Gunther, la sindrome di Hurler, la leucemia linfocitica acuta e molte altre patologie che interessano in particolare i bambini. Il sangue è raccolto dal cordone ombelicale  facendo un prelievo  dalla vena ombelicale. Una volta raccolto, ne viene calcolato il volume e la quantità di globuli bianchi, che non devono essere inferiori, rispettivamente, a 800 milioni.

   Le cellule staminali amniotiche provengono dal liquido amniotico e possono essere ottenute tramite l’amniocentesi.I risultati ottenuti dalle ricerche rilevano il fatto che queste staminali sono utili nelle malattie della retina, del diabete, nelle malattie neurodegenerative, per la chirurgia ricostruttiva, per malattie rare.

   Cellule staminali embrionali (ES): sono cellule pluripotenti ricavate dalla massa cellulare interna della blastocisti(ovuli fecondati in vitro).Le cellule staminali  embrionali sono ricavate per mezzo di coltura, da un embrione nei suoi primi giorni di vita, quando è ancora chiamato blastociste cioè un embrione di circa 150 cellule. L’embrione quindi viene distrutto e le sue cellule staminali embrionali vengono prelevate per l’utilizzo. Queste cellule, una volta estratte, possono essere messe in coltura e fatte proliferare .Sono il principale strumento degli studi per la rigenerazione di alcuni tessuti come ad esempio i cardiomiociti cardiaci, i neuroni o gli epatociti.

    La conseravzione delle cellule staminali avviene in due modi:

     La conservazione autologa avviene nelle banche private.Il sangue, prelevato dal cordone ombelicale, viene conservato per il bambino o per i famigliari compatibili in caso di malattia. La conservazione autologa essendo vietata, in Italia, avviene in banche private all’estero che richiedendo un pagamento via internet, forniscono ai richiedenti un kit per prelevare il sangue del cordone del bambino, per poi inviarlo all’estero.

    La conservazione eterologa invece avviene nelle banche pubbliche. Il sangue prelevato dal cordone in questo caso è conservato o utilizzata per i bambini affetti da gravi malattie patologiche. Infatti i genitori possono scegliere di donare questo sangue alle banche pubbliche che, in caso di compatibilità, potranno donarlo alle persone che ne avranno bisogno (donazione eterologa).

    Le cellule staminali vengono conservate perché si prevede che in futuro saranno un elemento di cura contro linfomi,leucemie e tumori, utili nella terapia genica e tissutale, nel trattamento di patologie ereditarie, ma per il momento, vengono utilizzate fondamentalmente in alternativa al trapianto di midolo osseo.

    In Italia sono attive banche pubbliche di cellule cordonali e banche di cellule staminali di varia natura, tra cui le amniotiche.

    E’ di massima importanza pensarci bene,a mio avviso, al gesto di DONARE perchè, se per noi a volte DONARE può significare soltanto un piccolo gesto,magari per chi riceve puo significare TUTTO ,può significare la VITA...

Annunci

2 pensieri su “LE CELLULE STAMINALI E LA LORO IMPORTANZA PER SALVARE LA VITA!

  1. Joe Bradshaw ha detto:

    Questo è stato un articolo molto interessante. Sono abbastanza con voi per quanto riguarda la parte donare alla fine e ora sto ispirato per vedere cosa stanno facendo nel mio paese. Sembra che molto dibattito è in corso per quanto riguarda la moralità di tale ricerca agli occhi di molti “religiosi” è come giocare “Dio” far progredire la medicina in questo modo. Penso che sia fantastico che l’umanità si è evoluta e sviluppata in modo tale da salvare la vita di queste cellule e la nostra tecnologia. Due pollici in su per l’Italia e per voi per condividere in modo così impressionante! Abbracci e sorrisi si sono incredibili! 🙂

    • vadana33 ha detto:

      Si ,grazie!E’ un articolo che dovrebbe interessare a tutti noi.Purtroppo anche qui le cose si muovono lentamente al riguardo.Dovremmo essere più coscienti di quante vite magari questa cosa potrebbe salvare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...